Previsti aumenti degli affitti del 6,94% nel 2024: cosa c'è da sapere

Prime Properties Madeira Real Estate Agency

L'inflazione degli ultimi 12 mesi, escluse le abitazioni, è salita al 6,94% ad agosto. Questo fattore critico è destinato a determinare i prossimi adeguamenti degli affitti nel 2024 e sta facendo ondate nel mercato immobiliare. L'Istituto Nazionale di Statistica (INE) ha confermato questi dati il 12 settembre 2023. Cosa significa? Senza l'intervento del governo, i proprietari possono aumentare legalmente gli affitti di un significativo 6,94% a partire da gennaio 2024. Tuttavia, c'è un problema.

Il governo aveva precedentemente imposto un limite del 2% agli aumenti degli affitti quest'anno nel tentativo di frenare l'aumento del costo della vita e affrontare la crisi immobiliare. La situazione attuale ha spinto i responsabili politici a rivalutare se estendere queste misure al prossimo anno. È un argomento caldo con importanti implicazioni sia per gli affittuari che per i proprietari.

Per mettere questo in prospettiva, facciamo alcuni semplici calcoli:

  • Se paghi un affitto mensile di 100 euro nel 2023, puoi aspettarti che salga a 106,94 euro nel 2024.
  • Per un affitto mensile di 200 euro nel 2023, guarderai a 213,88 euro nel 2024.
  • Chi paga 500 euro al mese nel 2023 vedrà aumentare il suo affitto a 534,70 euro nel 2024.
  • E se hai un affitto mensile di 1.000 euro nel 2023, preparati per una bolletta da 1.069,40 euro nel 2024.

Questo aumento previsto è destinato ad essere il più significativo degli ultimi 30 anni, con l'ultima volta che qualcosa di simile è accaduto risalente al 1993, quando il coefficiente di aggiustamento ha raggiunto 1,080 (equivalente a un aumento dell'8%).

Tuttavia, è essenziale notare che i proprietari non sono obbligati ad aumentare gli affitti, ma se scelgono di farlo, sono limitati al tasso medio di inflazione del 6,94% degli ultimi 12 mesi.

La palla è ora nel campo del governo mentre soppesano i pro e i contro delle misure di attuazione per mitigare questa situazione. Nei prossimi giorni, possiamo aspettarci un annuncio ufficiale sul fatto che continueranno a frenare gli aumenti degli affitti nel 2024.

Il ministro dell'edilizia abitativa, Marina Gonçalves, ha dichiarato: "(...) Ora dobbiamo valutare le varie proposte, le varie possibilità che abbiamo sul tavolo. Poi possiamo decidere se andare avanti con eventuali misure o meno. Ora abbiamo questo periodo. Sarà una valutazione, il prima possibile, per fornire una certa stabilità al mercato degli affitti a partire da gennaio. Ma abbiamo ancora questo lasso di tempo fino alla fine dell'anno per prendere la decisione perché avrà un impatto sul mercato degli affitti solo nel 2024".

Restate sintonizzati per gli aggiornamenti mentre seguiamo da vicino questa storia in via di sviluppo. È una questione cruciale che potrebbe influenzare in modo significativo sia gli affittuari che i proprietari nel prossimo anno.

 

Adattamento: Idealista 

Il nostro sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza utente. Utilizzando il sito Web, confermi di accettare l'uso dei cookie in conformità con la nostra politica sulla privacy.   Per saperne di più